Il Ministero della Difesa russo ha iniziato a implementare la tecnologia blockchain per combattere gli hackers

russia blockchain

È emerso che il Ministero della Difesa russo ha iniziato a implementare la tecnologia blockchain. L’obiettivo è combattere i potenziali attacchi degli hacker sulla sua infrastruttura critica, riporta il sito russo Izvestiya.
I russi stanno prendendo “piede” quando si tratta di blockchain e stanno progettando di creare un laboratorio speciale nella “tecnopoli” dell’era militare. Il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, è già stato informato sulla questione. L’ottava agenzia principale del Ministero, che è responsabile della protezione dei dati classificati, dovrebbe essere responsabile del laboratorio.

I militaristi russi credono che la blockchain sarà utile per proteggere i loro database. Aleksei Malanov del Kaspersky Laboratory abbraccia la decisione del Ministero della Difesa sottolineando che la blockchain può aiutare a rintracciare gli hacker.

“Nella maggior parte dei casi, i criminali dopo aver hackerato un computer tentano di coprirlo cancellando i dati di accesso. Se tali dati sono distribuiti su più computer, ad esempio, utilizzando la blockchain possiamo ridurre al minimo i rischi “.

Il tedesco Klimenko, ex consulente di internet del presidente russo Vladimir Putin, sottolinea che la blockchain è davvero preziosa ed è già stata utilizzata da più organizzazioni civiche.

Al momento, i soldati russi utilizzano sia lo scambio di dati  che le risorse con accesso a Internet principalmente per i pagamenti finanziari e le questioni abitative. Questi ultimi sono un potenziale obiettivo per gli hacker. Il complesso “Era”, che parteciperà allo sviluppo delle tecnologie blockchain, dovrebbe essere completato a settembre. Tuttavia, Izvestiya osserva che sono già in corso ricerche pertinenti.

Si afferma inoltre che la NATO e il Pentagono si stanno preparando ad usare la blockchain per difendere i dati finanziari e le catene di approvvigionamento, nonché creare una piattaforma più sicura per lo scambio di documenti e ideare codici infallibili. Il 30 maggio, infatti, il Centro per la difesa contro le minacce informatiche della NATO ha ospitato la decima conferenza sui Cycon in Estonia, che comprendeva diversi sviluppatori di cyber defense come il protocollo Sentinel.

Nonostante il fatto che l’esercito russo sia pronto a impiegare la blockchain, altre importanti istituzioni rimangono ambigue a riguardo. Quindi Olga Skorobogatova, primo vice governatore della Banca Centrale della Federazione Russa, ha sottolineato durante il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, che la blockchain rimane “immatura” attualmente. Tuttavia, il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che “il paese ha bisogno della tecnologia blockchain e non può restare indietro”.

 

Ti potrebbe anche interessare :
Crypto KIT – Guida per iniziare ad operare con le criptomonete
Crypto libri
I migliori wallet per le criptovalute
I migliori exchange per fare trading
Crypto shopping
Strumenti e Info utili

 

 

Seguici anche su telegram 

Leave a Comment

Your email address will not be published.